UNITALSI - Sottosezione di Assisi

Nei primi anni 50’ in pieno boom economico, nel 1952 compie il suo primo pellegrinaggio a Lourdes una giovane dama, Jole Sbrillo Siena, farmacista e pittrice di Torchiagina di Assisi, nominata presidente di sottosezione nel 1977 dopo il Conte Bartocci di Assisi (primo presidente) rimanendo in carica sino al 2000.

Indimenticabile il suo stile creativo ricco di altruismo e generosità ma anche di attenzione verso l’atteggiamento ed il portamento del personale. Nel 1975 fa realizzare un immenso cero che decora con cura personalmente che andrà a Lourdes per ardere di fronte alla Grotta per mesi e mesi : mai i francesi avevano visto prima tal maestosità... A questo evento dedicherà una bellissima poesia il marito Mario, esperto farmacista e valente poeta. Jole dedicherà gran parte della sua vita ai più bisognosi giungendo a compiere nel 2008 il suo 66° viaggio a Lourdes oltre ad innumerevoli altri a Loreto rimanendo ancor oggi alla soglia dei 91 anni sempre vicina a noi tutti con prodighi consigli e profonde preghiere.

Alla Jole succederà Lucio, Lucio Rossi di S.Egidio, polso fermo e grande attivismo, resterà al timone per ben due mandati sino al 2011 quando passerà poi alla carica di Commissario a seguito della rinuncia, per motivi di salute, del Suo successore, Carlo Gianmarino, distintosi sempre per la dedizione ed impegno in particolar modo nella gestione della sala da pranzo del Salus. Il 3 marzo 2013 viene eletto Francesco Innocenti di Petrignano di Assisi, successivamente, a fine aprile si insedia il nuovo consiglio direttivo:
Innocenti Francesco Presidente
Emanueli Claudio Vicepresidente
Saba Don Maurizio Assistente spirituale
Abbati Simona Segretaria
Bini Marco Tesoriere (consigliere aggiunto)
Fagioli Raffaela Consigliere
Scavizzi Simonetta Consigliere
Mircho Meschini Consigliere
Giglioni Enrico Consigliere
che da subito si mette in moto con grande attivismo, numerose iniziative vengono messe in calendario, nell’intento che ogni nuovo passo possa trasmettere Pace e regalare Gioia!

Con le elezioni del 29 novembre 2015 viene eletto il nuovo presidente Maria Caterina Santilli, sorella di grande esperienza presente nell’associazione sin dal 1975, forte dei quasi 50 pellegrinaggi a Lourdes desiderosa e fortemente motivata a dare nuovi impulsi per la crescita della nostra sottosezione.

La storia dell’Unitalsi ha un legame particolare con il Santuario Mariano di Lourdes che, ancora dopo più di cento anni dalla fondazione dell’Associazione, è la meta privilegiata dei propri pellegrinaggi. Era il 1903 quando il fondatore, Giovanni Battista Tomassi, figlio dell’amministratore dei Principi Barberini, partecipò al suo primo pellegrinaggio.

Era un ragazzo poco più che ventenne, affetto da una grave forma di artrite deformante irreversibile che lo costringeva in carrozzella da quasi dieci anni; molto sofferente nel corpo e nello spirito per la sua ribellione a Dio e alla Chiesa. Avendo saputo dell’organizzazione di un pellegrinaggio a Lourdes, Tomassi chiese di parteciparvi con una precisa intenzione: giungere dinanzi la grotta di Massabielle e, qualora non avesse ottenuto la guarigione, togliersi la vita con un gesto clamoroso.


Ma ciò, fortunatamente, non accadde. Davanti alla Grotta dove l’Immacolata era apparsa a Santa Bernadette, venne colpito dalla presenza dei volontari e dal loro amorevole servizio vedendo quanto la condivisione dei volontari regalava conforto, speranza e serenità ai sofferenti.

Al centro della nostra storia c’è, quindi, la carità vissuta come servizio gratuito dagli oltre centomila aderenti, uomini, donne, bambini, sani, ammalati, disabili, senza distinzione di età, cultura, posizione economica, sociale e professionale.

VIDEO STORIA UNITALSI: 110 ANNI IN 18 MINUTI