Volontariato al SALUS !

"...cercate sempre di essere sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza!" (Papa Francesco all’Unitalsi, 9 novembre 2013)


Data: 19 maggio 2015


PROGRAMMA

"...cercate sempre di essere sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza!" (Papa Francesco all’Unitalsi, 9 novembre 2013)

L’Hospitalité Cuore Immacolato di Maria continua ad accogliere i nostri pellegrinaggi a Lourdes con spirito evangelico e calore familiare; l’impegno di alcuni nostri soci si colora di "arancione" affinché le nostre giornate presso la Grotta di Massabielle possano essere pienamente immerse nella spiritualità mariana. Si tratta dello stesso cammino di fede all’interno dell’Unitalsi  in cui  - ancora una volta - il gesto del servizio viene preceduto e sostenuto dall’incontro col Signore Gesù. Se vuoi vivere tale esperienza di servizio o avere maggiori informazioni contattaci: stagealsalus@unitalsi.it; tel. 06.67 97.236.

L’Hospitalité Cuore Immacolato di Maria (HCIM) è il servizio di volontariato al Salus, reso da soci unitalsiani, che hanno un ruolo di particolare importanza: rendere "calda” e familiare l’accoglienza ai nostri pellegrini e malati, fare di una struttura di mattoni un punto di incontro, un rifugio, una "casa”.

Ultimamente il numero di volontari è drasticamente diminuito e ci sono periodi particolarmente "sofferenti”, tanto che ad ogni sezione sono chiesti da 8 a 12 volontari in sostituzione. Se da una parte ciò ha sicuramente diffuso la conoscenza di questo servizio importante in seno alla nostra Associazione, dall’altra ha comportato alcuni aspetti decisamente negativi.

La qualità del servizio si è così ridotta, con relativa malcontento da parte dei volontari, i quali avendo pagato la quota pellegrinaggio vengono "strappati” dal pellegrinaggio stesso, perché gli orari di questo servizio non permetta loro di viverlo.

E’ quindi necessario allargare questa grande famiglia di arancioni, dando spazio ad altri volenterosi amici desiderosi di rendere questo umile ma significativo servizio. 

È importante ribadire alcuni principi:

- Lo stage presso l’Hospitalité Cuore Immacolato di Maria è un’esperienza di volontariato e di Fede che è e che deve rimanere all’interno dell’UNITALSI;

- Il volontario che decide di effettuare, oltre al pellegrinaggio, un periodo di volontariato e di cammino di Fede, viene aiutato dall’UNITALSI con passaggio gratuito sui propri treni (ad eccezione della sezione Sicilia Orientale, che, data la lontananza, chiede un contributo di € 50,00) e concedendo il pagamento di una quota agevolata (€ 20,00 al giorno, quota da regolare presso la propria sottosezione di appartenenza);

- Lo stage può essere svolto da volontari con la qualifica di Soci Effettivi (il socio che nel triennio partecipi ad almeno due pellegrinaggi nazionali o uno nazionale ed uno sezionale, che abbia rinnovato la quota associativa e che sia partecipe alle attività di sottosezione);

- Il periodo di stage deve essere di almeno 8 giorni (massimo 16 giorni consecutivi)

- Non deve essere effettuato in concomitanza con il pellegrinaggio della propria Sezione (eccezion fatta, ovviamente, durante il Nazionale in cui tutte le sezioni sono presenti).

La responsabilità dell’applicazione delle regole sopra descritte è del Presidente di sottosezione e del Presidente di sezione, garanti della partecipazione alla vita sottosezionale del socio stesso; essi hanno la libertà di applicarle o di derogarle secondo il loro insindacabile giudizio. Pertanto, si lascia libertà ai Presidenti di inviare in stage volontari che conoscano bene l’UNITALSI, che partecipino attivamente alle attività di sottosezione, ma che per vari problemi (non ultimi quelli economici) siano impossibilitati a partecipare ai pellegrinaggi sezionali. 

In conclusione, si delegano i Presidenti al "reclutamento” degli stagiaires Cuore Immacolato di Maria, chiedendo uno sforzo in tal senso per non perdere una ricchezza indispensabile.

Rimane sempre valido che, in assenza di un numero adeguato di presenze, verrà inviato dal Responsabile di Lourdes alle sezioni di pertinenza la richiesta di volontari al fine di reperire un numero sufficiente di persone che coprano le esigenze del servizio al self del primo piano.

Gli uffici di Presidenza Nazionale di Roma hanno disposizione di inviare una mail di richiesta di conferma ai Presidenti di sezione per quei casi segnalati che non rispettino le regole, esclusivamente per assicurarsi che la deroga sia stata effettivamente concessa. 

Non verranno mai chiamati direttamente da "Roma” o da "Lourdes” i volontari e non verranno mai rifiutati casi segnalati dalle sezioni a meno di gravi e comprovati motivi a conoscenza della Presidenza Nazionale.


- La divisa da indossare durante il viaggio è quella blu, come da Regolamento; la divisa arancione va indossata quando si prende servizio. Si raccomanda a tutti i volontari di adattarsi durante i viaggi in treno;

- I volontari possono svolgere stage per periodi più lunghi della durata di 2 pellegrinaggi consecutivi; questo è possibile, a patto che dopo 8 giorni ci sia una pausa di 2 giorni.

Ritornando all’esigenza di far conoscere meglio il servizio HCIM, e mettendo insieme le varie proposte anche a seguito di incontri avvenuti, sono stati nominati dei Referenti sezionali e sono state nominate una Commissione Comunicazione una Commissione Formazione, così come di seguito articolata, con l’individuazione di due o più referenti regionali che si facciano portavoce e parte operativa sul territorio della proposta dell’Hospitalité.

Commissione Comunicazione: coordinata da Presidenza Nazionale, composta da tre nominativi che rappresentano le diverse aree geografiche Nord – Sud e Centro. La Commissione (P.N. più i TRE) individuerà un Referente o Coordinatore UNITALSI Arancioni sezionale. Il Referente o Coordinatore sezionale individuerà un referente o coordinatore UNITALSI Arancioni per ogni sottosezione. La Commissione Nazionale e il referente sezionale stileranno il calendario delle iniziative da proporre in sezione e nelle sottosezioni per diffondere la comunicazione che dovrà servire a far conoscere meglio il servizio che si vuole proporre e diffondere.

Commissione Formazione coordinata dal vice Assistente Nazionale don Danilo Priori coadiuvato da don Giovanni Frigerio e composta da tre nominativi che rappresentano le diverse aree geografiche Nord – Sud e Centro, (don Danilo e don Giovanni più i TRE) individuerà un Referente o Coordinatore UNITALSI Arancioni sezionale. Il Referente o Coordinatore sezionale individuerà un referente o coordinatore Unitalsi Arancioni per ogni sottosezione. La Commissione Nazionale e il referente sezionale stileranno il calendario delle iniziative da proporre in sezione e nelle sottosezioni per tenere veri e propri incontri di formazione rivolta a quel personale che vuole conoscere meglio questo tipo di servizio e che vuole sapere come poterlo svolgere.
Questo percorso di formazione deve proseguire a Lourdes, dove è di fondamentale importanza la presenza di una guida spirituale. L’Assistente veglia sul percorso spirituale dei volontari, facendo attenzione a far coincidere i momenti di spiritualità degli stagisti con quelli del pellegrinaggio presente, di modo che l’esperienza dell’Hospitalité non sia distinta dall’Associazione UNITALSI; in quest’ottica è difatti preferibile che gli "arancioni” indossino la divisa arancione durante il servizio e quella blu associativa negli altri momenti.

Modalità di iscrizione: il volontario compila la domanda con i propri dati anagrafici e la consegna alla propria sottosezione per l’autorizzazione da parte del Presidente di sottosezione, che si occuperà poi di girare il modulo alla sezione per il benestare del relativo Presidente.

La sezione, a sua volta, invia la domanda in Presidenza Nazionale, che comunica il nominativo al Salus e organizza passaggio sui treni dei pellegrinaggi.

La capacità di decisione su quali volontari accettare per il servizio è compito esclusivamente dei Presidenti di sezione e sottosezione, il cui giudizio è insindacabile; l’unica competenza è di confermare i periodi chiesti, dare informazioni sui periodi disponibili e sulle sezioni che partono per Lourdes, chiedere i passaggi alle sezioni e organizzare il loro lavoro.

Servizio Stage HCIM
La giornata tipo degli arancioni

- Sveglia alle ore 6.00 e inizio servizio colazione alle ore 06.30. 
- Servizio vassoi: si lavano e si asciugano i vassoi e le posate.
- Servizio macchina: si caricano i contenitori di latte, caffè, cioccolata, yogurt, cornetti, latte freddo, succo di frutta e tè.
- Servizio contenitori: nella sala si controlla la disponibilità delle tazze e che i thermos siano sempre pieni.
- Servizio controllo tavolo: tavolo centrale della sala si controlla la disponibilità delle tazze, dello yogurt, delle fette biscottate, marmellata, nutella, miele, cornetti ed il pane.
- Servizio bar.
- Servizio ticket.
- Servizio sala: durante la colazione si controlla che i tavoli e le sedie siano a posto e puliti. Subito dopo la colazione controllare che la sala grande sia spazzata, pulita e pronta per il pranzo. 

Pranzo - Cena

- Servizio vassoi.
- Servizio distribuzione: si distribuiscono i pranzi per tutti i nostri soci dell’UNITALSI, per i dipendenti del Salus, del Florance, del Maris Stella, di Casa Italia, per tutti gli esterni e per gli stagisti del NDL.
- Servizio vetrine: allestimento vetrine pasti e bibite. 
- Servizio bar.
- Servizio sala. 
- Servizio accoglienza. 


Orari
COLAZIONE: dalle ore 06.30 alle ore 09.30
PRANZO: dalle ore 11.00 alle ore 14.30
CENA: dalle ore 18.00 alle ore 21.30
 


 

 

Richiedi informazioni riguardo a: Volontariato al SALUS !

Nome*:

Cognome:

E-mail*:

Telefono:

 
Città:

Messaggio: 

*campi obbligatori

Ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/03, La informiamo che il trattamento dei Suoi dati personali avverrà nel rispetto della politica della privacy.

Desidero iscrivermi alla newsletter e ricevere informazioni all'indirizzo e-mail segnalato.